Volume III

Introduzione

Dopo aver spiegato nel Volume II che all’origine del Cristianesimo vi fu la diatriba tra Paolo e Giovanni, è venuto ora il momento di sfruttare l’identificazione storica di questi personaggi. Sapere infatti che dietro di essi si nascondono rispettivamente lo storico Giuseppe Flavio e Giovanni di Giscala ci consente di comprendere molte cose.

La rilettura di tutte le pagine che seguono, prima della loro pubblicazione in questo volume, mi ha consentito di focalizzare meglio alcuni distinguo che sono ora chiari grazie alle ultime ricerche svolte per il testo “Giovanni Battista - La storia svelata”. La scoperta più fondamentale è l’aver identificato Giuda Iscariota con Giuseppe Flavio. Questo permette di comprendere meglio anche la calunnia che Giovanni gli riserva nella sua Apocalisse come “bestia che sale dalla terra”. In più, spiega il perché del tradimento che Giuda perpetrò ai danni di Gesù. Tradimento che, in verità, gli servì a ben poco visto che entrambi finirono in croce sotto Domiziano.

Ora, a distanza di anni, queste conclusioni sembrano di facile gestione ma, all’epoca in cui mossi i primi passi all’interno di quella che definivo la “Christian connection”, niente era scontato. Anzi, proprio l’insieme di informazioni reperibili dai testi antichi costituiva un coacervo di notizie che non dava certo adito a queste scoperte.

Il fatto che si giunga ai risultati migliori dopo tante riflessioni è indice della meticolosa cura posta dagli antichi autori per nascondere la verità, falsificandola a più non posso. Questo processo, che per un millennio portò a redigere i testi storici forse più falsi che siano mai stati composti, non è per niente terminato. Ne sono un esempio le continue pubblicazioni e commentari reperibili sul mercato, in cui la menzogna viene ripetutamente ribadita. Un esercito di volenterosi, spesso ben omaggiati, composto di ossequiosi cristiani ma anche sedicenti laici, che invade librerie ed internet di testi il cui valore di investigazione storica, alla luce delle nostre ricerche, è del tutto discutibile e scade addirittura nella vergogna quando gli autori sono note “autorità” che mentono sapendo di mentire.

Il cittadino che aborrisce la menzogna avrebbe modo di salvarsi da tutto il pattume storico che avvolge il Cristianesimo se solo potesse evitarlo. Un atteggiamento che nella nostra società non è possibile perché la Chiesa la pervade fin nei più reconditi spazi. Questi studi sono perciò un personale tentativo di porre rimedio in qualche modo a questa menzogna manifesta. E, visto che sono anni che li divulgo in tutte le forme che mi sono possibili, spero siano utili anche al cittadino appena menzionato. Più saremo a condividerli e migliori sbocchi troverà la verità a tutti i livelli.

Una società come la nostra, pronta in ogni momento a reprimere rivolte e derubare il prossimo, non sopravvivrebbe se non facesse della menzogna lo strumento principe per radicare il dominio di pochi benestanti sui molti indigenti.


Per acquistare il libro è sufficiente andare a questa pagina DEI RICCHI – VOLUME III oppure rivolgersi ad una qualsiasi libreria Feltrinelli.
Ora è disponibile anche l'ebook nel nostro account Scribd.


Buona lettura.
Mac